Home Blog Luca Pancalli, numero uno del Cip nazionale:
“Un grazie speciale alle famiglie degli atleti disabili”
formats

Luca Pancalli, numero uno del Cip nazionale:
“Un grazie speciale alle famiglie degli atleti disabili”

L’edizione 2013 del Campus sportivo integrato di Orosei si è segnalata per i grandi numeri: oltre 650 gli atleti coinvolti, impegnati in quasi venti discipline nell’arco di cinque giorni di gare e divertimento. Luca Pancalli, presidente del Comitato Paralimpico Nazionale, non ha dubbi sull’ottima riuscita anche della seconda edizione, in scena al Marina Beach Hotel dal 9 all’11 settembre 2014: pancalli-cip-campus-orosei“L’anno scorso il Campus Orosei ha fatto da traino a manifestazioni analoghe in diverse zone d’Italia” ha dichiarato in occasione della conferenza stampa d’apertura dell’evento. “Si tratta di una vera e propria realtà consolidata nel panorama sportivo italiano, con in più la chance di avviare i giovani atleti disabili all’agonismo sportivo, valorizzando talento e qualità individuali”. Il numero uno del Cip ha speso parole d’elogio per Emanuela Comella e il suo staff: “La mia presenza al Campus integrato di Orosei vuole anche essere un omaggio all’ottimo lavoro svolto dai ragazzi del Cip Sardegna, con competenza e professionalità”. Ma il ringraziamento più grande Pancalli l’ha rivolto alle famiglie dei ragazzi disabili iscritti al Campus: “Ancora una volta il loro aiuto si è rivelato essenziale. Senza di loro non sarebbe stato possibile mettere in piedi la seconda edizione del Campus integrato”. Dalle parole di Luca Pancalli traspare il legittimo orgoglio per il fatto “di essere diventati ormai una cosa grande. Nessuno può più negare che in Italia ci sia un importante movimento sportivo animato da tantissimi atleti con disabilità. Movimento destinato a crescere: siamo ormai una massa critica all’interno dello sport in Italia e a breve otterremo lo status giuridico di Ente pubblico”. Il presidente del Cip ha rivelato in chiusura di conferenza stampa un evento a sorpresa previsto per il prossimo mese di ottobre: “Papa Bergoglio dedicherà due giornate allo sport paralimpico. Tutta via della Conciliazione si trasformerà in una palestra a cielo aperto, e tutto il mondo potrà vedere cosa sono in grado di fare in campo sportivo le persone disabili. Si tratta di una iniziativa importante che ha le sue basi in manifestazioni altrettanto importanti quali appunto il Campus integrato di Orosei”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>