Home Blog La ricetta vincente? Sport e scienza
Emanuela Comella: “I giovani atleti seguiti da professionisti”
formats

La ricetta vincente? Sport e scienza
Emanuela Comella: “I giovani atleti seguiti da professionisti”

Emanuela Comella, presidente del Cip Sardegna, in occasione della conferenza stampa di presentazione del secondo Campus sportivo integrato Cip-Inail, di scena al Marina Beach Hotel di Orosei dal 6 all’11 settembre 2014, ha tracciato la linea guida caratterizzante la manifestazione:emanuela-comella-cip-sardegna “Rispetto all’edizione 2013 sarà dato un indirizzo scientifico più marcato alla manifestazione. I giovani partecipanti saranno seguiti dai professionisti e dai componenti lo staff Cip non solo dal punto di vista non soltanto atletico ma anche medico. Una scheda di valutazione stilata dagli istruttori consentirà alla fine delle gare di individuare la disciplina sportiva più adatta al singolo ragazzo, in una prospettiva di avviamento all’agonismo”. Raccolto il plauso del numero 1 del Cip nazionale, Luca Pancalli, anch’egli presente all’inaugurazione del Campus (“Questo è un esempio da seguire anche fuori Sardegna. L’anno scorso in altre Regioni d’Italia si sono svolte manifestazioni simili proprio sull’esempio del Campus integrato di Orosei”, ha dichiarato), l’impegno del Cip Sardegna ha trovato anche quest’anno puntuale riscontro nella sinergia con Inail. Così la dirigente Adamina Barbone: “Siamo convinti che lo sport sia uno straordinario mezzo per rimettersi in pista anche dopo le conseguenze traumatiche del manifestarsi di una forma di disabilità. Il Cip è il nostro “braccio”, loro mettono in campo competenza ed esperienza, e noi diamo volentieri il nostro supporto. Da sottolineare la comparsa, nell’edizione 2014 del Campus integrato di Orosei, del main sponsor Sitor, una azienda di Cagliari specializzata nel campo degli strumenti utili ad affrontare le disabilità motorie. “Il Campus integrato vuol essere soprattutto una esperienza umana” ha voluto precisare Emanuela Comella. E ciò attraverso lo sport e un sano agonismo “basilari per dare un po’ di serenità a chi ti è caro” ha assicurato il presidente dell’Anmil Sardegna, Pierino Dainese. Nuoto, arrampicata assistita, vela, basket in carrozzina, pallavolo, tiro con l’arco… queste solo alcune delle oltre venti specialità sportive in cui si cimenteranno i giovani atleti iscritti al Campus. Buon divertimento, ragazzi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>